Secondo “Fotovoltaico Semplice” il futuro sta nella condivisione dell’energia - Solar Business

Secondo “Fotovoltaico Semplice” il futuro sta nella condivisione dell’energia

  1. Home page
  2. Rassegna stampa
  3. Secondo “Fotovoltaico Semplice” il futuro sta nella condivisione dell’energia

 

Fotovoltaico semplice, un nome strettamente collegato ai pannelli fotovoltaici avanguardistici. Il futuro non si ferma qui, dopo la creazione arrivano lo stoccaggio e la condivisione dell’energia.

Il primo punto, quello dello stoccaggio, verrà realizzato grazie al recente accordo con VARTA Storage, brand storico per quanto riguarda le batterie. Un nome importante, loro erano le batterie che hanno permesso di documentare il primo sbarco sulla Luna nel 1969. Quella che hanno in corso è la più grande operazione italiana di diffusione del fotovoltaico con integrazione di batterie residenziali per l’accumulo energetico. I vantaggi sono evidenti: il surplus energetico precedentemente immagazzinato viene reso disponibile per far funzionare il sistema anche di notte.

Il secondo obiettivo è quello di far confluire l’energia prodotta dai propri pannelli all’interno di un vero e proprio circuito che coinvolga altre realtà ecologiche, come quelle attive nella cosiddetta E-Mobility.

Grazie ad una partnership con VP SOLAR e SIFÀ, i clienti di Fotovoltaico Semplice hanno potuto usufruire della possibilità di ricaricare tutte le più innovative auto elettriche direttamente da casa. Questo è stato reo possibile tramite l’installazione di colonnine di ricarica della Mennekes, modello Wallbox AMTRON, e dalle vetture compatibili fornite dalla società di autonoleggio SIFÀ.

L’idea è quella di creare un sistema ad impatto zero, in cui l’energia dei pannelli fotovoltaici possa essere impiegata in modo virtuoso per favorire una circolazione pulita e rispettosa dell’ambiente.

Il nuovo progetto di Fotovoltaico Semplice rientra in quest’ottica e si rivolge al mondo delle due ruote, in particolare a quello degli scooter.
L’azienda romana distribuirà in bundle dei motorini elettrici appartenenti alla linea N-Series prodotta da Niu.

In questo caso non sarà più necessaria la presenza di una colonnina di ricarica, in quanto il procedimento potrà avvenire collegando lo scooter direttamente ad una delle qualsiasi prese elettriche comuni presenti in casa.I mezzi N-Series di Niu sfruttano delle particolari batterie agli ioni di litio a 29aH, prodotte da Panasonic, che garantiscono una ricarica completa in sole sei ore. L’autonomia di viaggio si attesta attorno agli 80 chilometri, che equivalgono a ben 4 giorni di utilizzo urbano.In virtù di un peso di soli 10kg, le batterie dello scooter sono facilmente ricaricabili nella propria abitazione usufruendo dell’energia immagazzinata durante il giorno.

Fonte: https://www.motospia.it/secondo-fotovoltaico-semplice-il-futuro-sta-nella-condivisione-energia

Richiedi l'analisi energetico finanziaria gratuita

Riempi i campo sottostanti per richiedere gratuitamente l'analisi energetico-finanziaria

 

Copyright 2018 by Selling Company - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale non autorizzata